calendariola torrecontattacifotografie

Celebra

Published on Febbraio 5th, 2016 | by Vincenzo Foppa

0

Il Giubileo della Misericordia

L’evento che ha dato inizio ufficialmente al Giubileo Straordinario della Misericordia è stato il  rito dell’apertura della Porta Santa alla Basilica di San Pietro.

Il giorno dell’Immacolata Concezione, Papa Francesco ha aperto proprio la Porta Santa della Basilica di San Pietro.

E’ iniziato  così il Giubileo Straordinario della Misericordia, l’evento è stato però  anticipato da un’apertura di una porta Santa nella Repubblica Centrafricana, il 29 novembre.

ANNO-SANTO-01

Che cos’è un Giubileo?

 Un Giubileo è un Anno Santo. Nella definizione ufficiale che si può leggere anche sul sito del Vaticano, è “l’anno della remissione dei peccati e delle pene per i peccati, è l’anno della riconciliazione tra i contendenti, della conversione e della penitenza sacramentale e, di conseguenza, della solidarietà, della speranza, della giustizia, dell’impegno al servizio di Dio nella gioia e nella pace con i fratelli».

Si tratta di una tradizione ampiamente descritta nella Bibbia, in uno dei Libri dell’Antico Testamento, il Levitico (25,10-13): Dichiarerete santo il cinquantesimo anno e proclamerete la liberazione nella terra per tutti i suoi abitanti. Sarà per voi un giubileo; ognuno di voi tornerà nella sua proprietà e nella sua famiglia. Il cinquantesimo anno sarà per voi un giubileo; non farete né semina né mietitura di quanto i campi produrranno da sé, né farete la vendemmia delle vigne non potate. Poiché è un giubileo: esso sarà per voi santo; potrete però mangiare il prodotto che daranno i campi. In quest’anno del giubileo ciascuno tornerà nella sua proprietà.

Così oggi il Giubileo fa riferimento alla missione di Cristo e a quanti lo seguono. In questo modo il Cristianesimo ha trasmesso al Giubileo ebraico un significato più pieno e più profondo. Questo infatti è un perdono generale, un’indulgenza aperta a tutti, che il Papa concede sotto determinate condizioni ai fedeli. È quindi fondato sul valore delle indulgenze e sul potere che la Chiesa ha di elargirle. In tutto nella storia della Chiesa sono stati celebrati 26 Giubilei compreso l’ultimo del 2000.   

Giubileo_Straordinario_2015_2016_Misericordia

Come si ottiene l’indulgenza giubilare?

Occorre confessarsi, fare la comunione, pregare secondo le intenzioni del Papa e compiere una a scelta tra le seguenti opere: 1) fare un pellegrinaggio a una Porta Santa; 2) compiere un’opera di misericordia o carità (visita a infermi, carcerati, anziani soli, sostegno economico a opere religiose o sociali…); 3) dedicare tempo a opere di volontariato; 4) compiere un’opera di penitenza (astenersi da consumi superflui, digiuno…).

Il Giubileo della Misericordia

Il Giubileo di Papa Francesco  in coerenza  con il suo pontificato ha assunto la  denominazione di Anno della misericordia.

Papa Francesco, infatti, ha ribadito che con questo evento pensa che «la Chiesa possa rendere più evidente la sua missione di essere testimone della misericordia».

22H305_Ritorno_copdef_print.indd

Nella morale cristiana, la misericordia è una virtù morale che si concretizza, appunto, nelle opere di misericordia: atti di bontà, di carità verso chi soffre.  Secondo la Treccani, nel suo significato più ampio, misericordia significa: «Sentimento di compassione per l’infelicità altrui, che spinge ad agire per alleviarla; anche, sentimento di pietà che muove a soccorrere, a perdonare, a desistere da una punizione».

Al tema della misericordia, il Pontefice ha dedicato l’intera omelia. Ha citato l’episodio della peccatrice che lava i piedi di Gesù mentre il padrone di casa, Simone, la giudica come peccatrice (Dal Vangelo secondo Luca 7,36-50). Poi lo ha commentato sottolineando due delle parole fondamentali di quel passo del Vangelo: l’amore e il giudizio.

«C’è l’amore della donna peccatrice che si umilia davanti al Signore; ma prima ancora c’è l’amore misericordioso di Gesù per lei, che la spinge ad avvicinarsi. […] Ogni gesto di questa donna parla di amore ed esprime il suo desiderio di avere una certezza incrollabile nella sua vita: quella di essere stata perdonata. E questa certezza è bellissima. E Gesù le dà questa certezza: accogliendola le dimostra l’amore di Dio per lei, proprio per lei! Dio le perdona molto, tutto, perché “ha molto amato”. Questa donna ha veramente incontrato il Signore. […] Per lei non ci sarà nessun giudizio se non quello che viene da Dio, e questo è il giudizio della misericordia. Il protagonista di questo incontro è certamente l’amore, la misericordia, che va oltre la giustizia».

preghiera-giubileo-madonna-elemosina-biancavilla1

Che cos’è la porta Santa?

Il rito più conosciuto del Giubileo è l’apertura solenne della Porta Santa: si tratta di una porta che viene aperta solo durante questa occasione, mentre negli altri anni rimane murata. Hanno una Porta santa le quattro basiliche maggiori di Roma: San Pietro, San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le mura e Santa Maria Maggiore. Il rito della porta santa esprime simbolicamente il concetto che, durante il Giubileo, è offerto ai fedeli un «percorso straordinario» verso la salvezza.

papppp

Come ci si iscrive agli eventi e dove bisogna prenotarsi per varcare la Porta Santa?

Dal 12 novembre, sul sito ufficiale del Giubileo della misericordia www.im.va è possibile prenotare il passaggio dalla Porta Santa della basilica di San Pietro (non si accede senza prenotazione), la partecipazione alle celebrazioni giubilari del Papa, alle dieci udienze speciali del sabato mattina che si terranno una volta al mese e agli otto grandi eventi in programma tra i quali il Giubileo della spiritualità della Divina misericordia (1 – 3 aprile 2016) e il Giubileo degli ammalati e dei disabili (10-12 giugno)

Le Porte della Misericordia in tutto il mondo

Per la prima volta nella storia del Giubileo, sarà possibile individuare Porte della Misericordia in tutto il mondo. Citiamo testualmente dal sito ufficiale: Il Papa infatti ha dato la facoltà a ogni Diocesi di aprire una o più Porte Sante.  Queste porte, analoghe alle Porte Sante delle Basiliche papali in Roma, consentiranno di compiere il pellegrinaggio giubilare anche a chi non può raggiungere Roma.

Le Chiese Giubilari della Diocesi

loca-1024x737

Sono tutte intitolate alla Madonna le quattro chiese giubilari scelte in diocesi per l’Anno della Misericordia. Oltre alla Cattedrale di Cremona, intitolata all’Assunta, vi sono i tre santuari mariani: S. Maria del Fonte a Caravaggio, la Madonna della Misericordia a Castelleone e Madonna della Fontana a Casalmaggiore.

In allegato un sussidio predisposto dalla diocesi, un utile strumento per chi vorrà recarsi pellegrino nell’anno Giubilare Straordinario della Misericordia al Santuario di Caravaggio

Sussidio Giubileo Caravaggio (1)

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Rispondi

Back to Top ↑